Accesso ai servizi

Venerdì, 07 Febbraio 2020

REFERENDUM COSTITUZIONALE DEL 29 MARZO 2020



REFERENDUM COSTITUZIONALE DEL 29 MARZO 2020


Referendum 2020, termini per le opzioni di voto degli Italiani all'estero


Referendum costituzionale del 29 marzo 2020
Scadenza termini delle opzioni di voto per gli elettori italiani all’estero

Il 29 marzo 2020 i cittadini italiani vengono chiamati a votare per il referendum confermativo popolare, che vedrà coinvolti anche i cittadini italiani residenti all’estero.
Il testo del quesito referendario è il seguente:
“Approvate il testo della legge costituzionale concernente “Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana – serie generale – n. 240 del 12 ottobre 2019?”.

Gli elettori italiani residenti all’estero possono votare per corrispondenza oppure possono esercitare opzione di voto in Italia.

L’opzione di voto in Italia va presentata entro l’8 febbraio 2020 (termine perentorio) con comunicazione scritta all’Ufficio consolare operante nella circoscrizione di residenza dell’elettore (art. 4 L. 459/2001). Qualora l’opzione venga inviata per posta, l’elettore ha l’onere di accertarne la ricezione entro il termine prescritto da parte dell’Ufficio consolare.

Per scaricare il modello di richiesta predisposto dal Ministero degli Affari Esteri clicca QUI

Il modello del modulo di richiesta da far pervenire all’autorità consolare di riferimento che può essere reperito in cartaceo anche presso i consolati e in via telematica sul sito del proprio ufficio consolare e sul sito www.esteri.it.

 

 

 


Documenti allegati: